Dipendenza dalle cure

Con l’avanzare dell’età aumentano le probabilità di un deterioramento fisico e mentale. Se in futuro non sarete più in grado di garantire la vostra indipendenza, avrete bisogno di aiuto. Come organizzare questo cambiamento?

Cure e assistenza (a domicilio o presso un istituto medicalizzato)

Ci sono diverse soluzioni per farsi aiutare. Discutete con i vostri familiari se farvi assistere a domicilio o in un istituto medicalizzato.

Assistenza da parte di un familiare

Essere assistiti da un familiare è l’ideale poiché vi permette di continuare a vivere nell’ambiente a cui siete abituati. È necessario però riflettere bene su questa soluzione, che implica conseguenze importanti per la persona che vi assiste. Entrambe le parti devono parlare apertamente del tipo di cure desiderate nonché delle volontà e delle possibilità di ciascuno. La decisione però non è mai definitiva. Se la situazione cambia è necessario discutere nuovamente circa le esigenze di ognuno e trovare una nuova soluzione. Siate comprensivi riguardo ai bisogni della persona che vi assiste (p. es. acquisto di un ausilio tecnico o ricorso a un servizio di consegna dei pasti a domicilio). Le cure di lunga durata richiedono l’intervento di un aiuto professionale. I caregiver familiari hanno spesso difficoltà a rispettare i limiti che si sono imposti. Aiutateli a farlo e a trovare una soluzione adatta.

Aiuto professionale (Spitex)

Quando i propri mezzi e l’assistenza di familiari e amici non sono più sufficienti, potete rivolgervi a un servizio di aiuto professionale (p. es. Spitex). Il loro servizio di cura, assistenza e consulenza vi aiuterà a mantenere la vostra autonomia. Anche le loro prestazioni sono però limitate, soprattutto se necessitate di un’assistenza intensiva per un lungo periodo o se la vostra sicurezza non è più garantita.

Personale domestico

Sono sempre più numerose le famiglie in Svizzera che decidono di assumere una persona incaricata di fornire cure e assistenza. Anche voi potete avvalervi di questa possibilità impiegando, ad esempio, una collaboratrice sanitaria CRS o una migrante. In questi casi è necessario garantire condizioni eque alla persona impiegata, ad esempio rispettando il suo orario di riposo. Molti siti Internet, come quelli di Amministrazione federale, Pro Senectute, Ufficio per le pari opportunità della città di Zurigo o www.careinfo.ch, offrono informazioni utili sull’impiego di un aiuto domestico e sulle condizioni quadro da rispettare.

Trasferimento presso una famiglia

A seconda del vostro desiderio, partecipate alla vita della famiglia e al contempo ricevete cure e assistenza. Generalmente la persona responsabile del vostro sostegno all’interno della famiglia dispone di conoscenze di base sulla cura e l’assistenza degli anziani e viene rimunerata in cambio delle prestazioni fornite.

Trasferimento in un istituto medicalizzato

Per molte persone la prospettiva di andare a vivere in un istituto medicalizzato è dolorosa. Ma talvolta si tratta di una decisione inevitabile. Prima di iscrivervi presso una struttura in particolare, riflettete bene sulle vostre aspettative e opinioni personali e mettete a confronto le varie offerte. È inoltre raccomandato nominare una persona di fiducia che possa decidere per voi qualora un giorno non foste più in grado di farlo. Cominciate a pensare alla possibilità di trasferirvi in una casa per anziani con sufficiente anticipo.

Finanziamento delle cure

Assegno per grandi invalidi dell’AVS o AI

Le persone che per il disbrigo degli atti quotidiani necessitano dell’aiuto di altri da oltre un anno e in misura notevole, hanno diritto a percepire un assegno per grandi invalidi a condizione che risiedano e soggiornino abitualmente in Svizzera. L’assegno varia a seconda del grado di invalidità.

Prestazioni complementari dell’AVS/AI

In virtù della Costituzione e della legge, le persone che percepiscono una rendita AVS o AI hanno il diritto a un adeguato minimo esistenziale. Se necessario, i pensionati residenti e domiciliati in Svizzera, il cui fabbisogno vitale non è coperto da prestazioni assicurative regolari né da altri redditi, ricevono delle prestazioni complementari (PC) adeguate al loro bisogno individuale. Nel calcolo delle PC si distingue fra persone che vivono a casa e persone che vivono in un istituto. Le PC vengono di norma versate dalla cassa di compensazione cantonale del luogo di residenza e devono essere richieste presso di esse.

Rimborso delle spese di malattia e delle spese dovute all’invalidità

Oltre alle prestazioni complementari mensili, i beneficiari possono richiedere il rimborso delle spese di malattia o dovute a invalidità sostenute negli ultimi 15 mesi in Svizzera e non coperte dall’assicurazione malattia o da altre assicurazioni. Con spese di malattia o invalidità si intendono in particolare le spese per medici, dentisti, farmaci, aiuto, cura e assistenza a domicilio, partecipazione dell’assicurato, trattamenti e diete speciali. Gli uffici competenti potranno informarvi circa i requisiti necessari per richiedere le prestazioni complementari di AVS e AI.

Mezzi ausiliari

L’AVS contribuisce al finanziamento di alcuni mezzi ausiliari, ma non nella stessa entità della precedente assicurazione per l’invalidità. Informatevi presso l’agenzia AVS del vostro comune o presso la cassa di compensazione prima di acquistare un apparecchio acustico, degli occhiali da vista o noleggiare una sedia a rotelle. In questi uffici troverete anche i moduli di richiesta.

Accrediti per compiti assistenziali

Chi assiste figli, genitori, suoceri o coniugi beneficiari di un assegno per grandi invalidi per un’invalidità di grado almeno medio, può richiedere presso l’agenzia AVS comunale un accredito per compiti assistenziali. L’accredito viene concesso alle persone che vivono nella stessa economia domestica della persona assistita, che non percepiscono una rendita AVS/AI e non hanno figli sotto i 16 anni.

A differenza degli accrediti per compiti educativi, gli accrediti per compiti assistenziali devono essere richiesti ogni anno. Questi accrediti vanno successivamente ad aumentare l’importo della rendita di vecchiaia del familiare curante. Informatevi sulle disposizioni in vigore.

Ho bisogno di aiuto

Sta cercando un’offerta di sostegno? Qui troverà l’elenco degli indirizzi nella Sua regione.