25. Ottobre 2018

Fatti e cifre

Cure e assistenza in Svizzera

In Svizzera 250 000 persone si prendono cura dei loro cari. Ma chi si prende cura di loro? Iniziare a pensare al proprio benessere sin dall’inizio dell’assistenza e potersi avvalere di un sostegno è un tema sociale di grande attualità.

Se al numero di abitanti che assistono un parente si aggiunge il numero di coloro che si occupano della custodia di bambini, le cifre riguardanti il lavoro di cura diventano ancora più impressionanti. Secondo i dati dell’Ufficio federale di statistica (UST), nel 2015 in Svizzera il 35% della popolazione residente tra i 15 e i 64 anni si occupava con regolarità di bambini o adulti. Questa percentuale corrisponde a 1,9 milioni di individui.

Alla fine del 2017 l’UST ha stimato tale «lavoro non retribuito» (compiti di assistenza nel proprio nucleo domestico per persone tra i 15 e i 64 anni) in 40 milioni di ore all’anno, equivalenti a 81 miliardi di franchi.

Chi presta lavoro di cura?  

Il lavoro di cura viene prestato principalmente da persone di età matura e in particolare:

  • da persone tra i 45 e i 54 anni, i cui genitori iniziano a necessitare di sostegno;
  • da persone tra i 55 e i 64 che si occupano di bambini (nipoti), oltre ad aiutare in molti casi anche i genitori.

In tutte le fasce di età sono le donne a essere maggiormente impegnate nel lavoro di cura rispetto agli uomini: mentre la percentuale di uomini tra i 25 e gli 80 anni che prestano cure e assistenza almeno una volta alla settimana ammonta al 7,1%, quella delle donne raggiunge il 15%. 

Ho bisogno di aiuto

Sta cercando un’offerta di sostegno? Qui troverà l’elenco degli indirizzi nella Sua regione.